Tutelarsi e Opporsi - senza contenzioso: il DAP - A.N.P.T.ES.
A.N.P.T.ES. Associazione Nazionale per la Tutela degli Espropriati. Oltre 5.000 espropri trattati in 15 anni di attività.
Qui trovi tutto cio che ti serve in tema di espropriazione per pubblica utilità.
Sei qui > Sezione: B.3 Scheda n - Per l’INDICE GENERALE clicca qui
TI SERVE UN CONSIGLIO? E' Gratuito!
Informaci sul tuo caso cliccando qui:
Colloquio telefonico gratuito
Poi chiamaci ai seguenti numeri:
06.91.65.04.018 340.95.85.515
Sezione B.3

Tutelarsi e Opporsi – senza contenzioso: il DAP

Questa è una Sezione molto importanteda esaminare con attenzione.

Qui illustriamo il DAP -  Documento di Analisi del Procedimento.
Uno strumento prezioso per

1 - OPPORSI - e far valere i propri diritti senza ricorrere al contenzioso
e/o
2 - TRATTARE - e cercare, ove possibile, un accordo con l'Amministrazione
e/o
3 - GARANTIRSI - quando si vuole accettare l'indennità.

Indice Sezione B.3
  1. Illustrazione degli scopi
  2. Cosa è il DAP e a cosa serve
  3. Alcuni consigli preliminari
  4. Cosa deve contenere il DAP
  5. Esempi di utilizzo del DAP
  6. Cosa avviene dopo la presentazione del DAP
  7. A chi deve essere presentato
  8. Come deve essere presentato
  9. Quando deve essere presentato
  10. Situazioni in cui si deve utilizzare il DAP
  11. Chi deve redigere il DAP e a chi può rivolgersi l’espropriato
  12. Consigli sui rapporti con i professionisti
  13. Costi e regole del DAP A – Se non si è assistiti da un legale aderente all’Associazione
  14. Costi e Regole del DAP B – Se si è assistiti da un legale aderente all’Associazione
  15. Informazioni sui compiti dell’Associazione
  16. SCHEMI IMPORTANTI ALLEGATI
1 – Illustrazione degli scopi

Qui illustriamo il DAP, per i seguenti due scopi.

Per gli espropriati che vorrebbero esser seguiti da un legale aderente all’Associazione: per sapere come operano tali legali.

Per gli espropriati che hanno già un loro legale di fiducia: affinché possano utilizzare, gratuitamente, gli schemi e la documentazione presente sul Sito.

Ricordiamo anzitutto.

Gli strumenti che la legge offre all’espropriato per tutelarsi e garantirsi sono soltanto 2:

1 – L’INTERVENTO NEL PROCEDIMENTO

2 – IL CONTENZIOSO

L’errore piu’ frequente che commettono gli espropriati e’ quello di non intervenire nel procedimento o di intervenire in modo non adeguato, col risultato di esser poi costretti ad “ingoiare il rospo” o ad affrontare le spese ed i disagi di un contenzioso (se si è ancora in tempo). Qui illustriamo come intervenire nel procedimento in modo efficace.

A chi rivolgersi e i costi dell'assistenza

Il Diritto dell'Espropriazione è una materia molto complessa e poco conosciuta, che "ingloba" parti importanti di molteplici rami del diritto. Per tutelarsi è quindi essenziale farsi assistere da un Professionista (con il quale si consiglia di concordare in anticipo i costi da sostenere, come ormai consentito dalle leggi in vigore).


SE L'ESPROPRIATO
ha già un Professionista di sua fiducia
Per capire come funziona la procedura, quando intervenire e i costi da sostenere, si consiglia di consultare la Sezione B.6 - Come tutelarsi e i Costi da sostenere in TRE Passi.

SE L'ESPROPRIATO
vuol richiedere assistenza a un Professionista dell'Associazione
  • La consulenza iniziale, con esame di atti e consigli, è sempre gratuita
           - Per richiederla cliccate qui: Colloquio telefonico gratuito
  • Un'eventuale successiva assistenza, se richiesta, è da concordare
           - Con accordo SCRITTO che garantisce l'espropriato
           - Con pagamento POSTICIPATO (si paga con i soldi che si ottengono dall'Amministrazione)
           - Col criterio: SE NON OTTIENI NON PAGHI

Per maggiori dettagli si veda la pagina 20 del nostro Vademecum gratuito.


La data dell'ultimo controllo di validità dei testi è la seguente: 10 Marzo 2024