Principi sanciti dalla Corte Europea su iniziativa dei nostri Giuristi - A.N.P.T.ES.
A.N.P.T.ES. Associazione Nazionale per la Tutela degli Espropriati. Oltre 5.000 espropri trattati in 15 anni di attività.
Qui trovi tutto cio che ti serve in tema di espropriazione per pubblica utilità.
Sei qui > Sezione: C.3 Scheda n 3 - Per l’INDICE GENERALE clicca qui
TI SERVE UN CONSIGLIO? E' Gratuito!
Informaci sul tuo caso cliccando qui:
Colloquio telefonico gratuito
Poi chiamaci ai seguenti numeri:
06.91.65.04.018 340.95.85.515
Sezione C.3

Principi sanciti dalla Corte Europea su iniziativa dei nostri Giuristi

Le Sentenze della corte Europea ottenute da avvocati aderenti all'Associazione sono numerose. Le trovate nella  nostra BANCA DATI GRATUITA Sezione D.3

Qui abbiamo ritenuto utile citarne solo 3, che, per i principi innovativi sostenuti dagli avvocati e accolti dalla Corte, meritano a nostro avviso particolare attenzione.

NOTA
Se volete esaminare i nostri risultati IN ITALIA andate nella Sezione C.1

Indice Sezione C.3

Questa è la Sezione  C.3 Per l’INDICE GENERALE cliccate qui: HOME

1 – LA CORTE EUROPEA “DEMOLISCE” LA PRESCRIZIONE
La Corte Europea, (su intervento di avvocati aderenti all’Associazione ed in base a principi che l’Associazione ha sostenuto), ha pronunciato un’importante sentenza nella quale, oltre a ribadire l’ormai noto e consolidato principio del valore di mercato, ammette che in alcuni casi si può ricorrere alla Corte Europea  anche se in  Italia è intervenuta la prescrizione.
Per vedere la sentenza clicca qui: VAI ALLA SENTENZA >
2 – SI PUÒ RICORRERE DIRETTAMENTE ALLA CORTE EUROPEA.
La Corte Europea, (su intervento di avvocati aderenti all’Associazione ed in base a principi che l’Associazione ha sostenuto), ha pronunciato un’importante sentenza nella quale, oltre a ribadire l’ormai noto e consolidato principio del valore di mercato, ammette che si possa ricorrere direttamente alla Corte Europea (senza rivolgersi prima ai Giudici Italiani) quando si presume che i Giudici Italiani non garantiscono l’applicazione delle norme CEDU.
Per vedere la sentenza clicca qui: VAI ALLA SENTENZA >
3 – L’ESPROPRIATO HA DIRITTO AD UNA INDENNITA’ COMMISURATA AL VALORE DI MERCATO DEL BENE ESPROPRIATO CON RIVALUTAZIONE E INTERESSI.
La Corte Europea, (su intervento di avvocati aderenti all’Associazione ed in base a principi che l’Associazione ha sostenuto), riconosce ad un espropriato il diritto ad una somma commisurata al valore di mercato dei terreni con rivalutazione monetaria istat ed interessi legali.
Per vedere la sentenza clicca qui: VAI ALLA SENTENZA >
A chi rivolgersi e i costi dell'assistenza

Il Diritto dell'Espropriazione è una materia molto complessa e poco conosciuta, che "ingloba" parti importanti di molteplici rami del diritto. Per tutelarsi è quindi essenziale farsi assistere da un Professionista (con il quale si consiglia di concordare in anticipo i costi da sostenere, come ormai consentito dalle leggi in vigore).


SE L'ESPROPRIATO
ha già un Professionista di sua fiducia
Per capire come funziona la procedura, quando intervenire e i costi da sostenere, si consiglia di consultare la Sezione B.6 - Come tutelarsi e i Costi da sostenere in TRE Passi.

SE L'ESPROPRIATO
vuol richiedere assistenza a un Professionista dell'Associazione
  • La consulenza iniziale, con esame di atti e consigli, è sempre gratuita
           - Per richiederla cliccate qui: Colloquio telefonico gratuito
  • Un'eventuale successiva assistenza, se richiesta, è da concordare
           - Con accordo SCRITTO che garantisce l'espropriato
           - Con pagamento POSTICIPATO (si paga con i soldi che si ottengono dall'Amministrazione)
           - Col criterio: SE NON OTTIENI NON PAGHI

Per maggiori dettagli si veda la pagina 20 del nostro Vademecum gratuito.


La data dell'ultimo controllo di validità dei testi è la seguente: 24/07/2024
La data dell'ultimo controllo di validità dei testi è la seguente: 24/07/2024