ANPTES - INFORMATIVA DI TRASPARENZA

Diritti

A.N.P.T.ES.  Associazione Nazionale Per la Tutela degli Espropriati  Sito 1

I NOSTRI 5 SITI A DIFESA DEGLI ESPROPRIATI:

QUESTO E' IL SITO 1 -  PER GLI ESPROPRIATI   

Per sapere come reagire all'espropriazione per pubblica utilità

GLI AUTORI DEI TESTI - I RESPONSABILI - LA STRUTTURA  Autori - Fini - Struttura

INDICE GENERALE: HOME   TELEFONI - FAX - INDIRIZZI:  CONTATTI  

OLTRE 200 REFERENTI TERRITORIALI  ITALIA: REGIONI E PROVINCE

SITO 1 - PER GLI ESPROPRIATI <  Sei qui

SITO 2 - PER SPECIALISTI - TESTI PRONTI

SITO 3 - LA NOSTRA BANCA DATI GRATUITA

SITO 4 - PER I REFERENTI TERRITORIALI

SITO 5 - PER GLI STUDENTI

.

  VUOI CHIAMARCI?
   06.91.65.04.018

Segreteria Centralizzata
 Lunedì/Venerdì ore 9 - 12  / 15 - 19  

TI SERVE UN CONSIGLIO?
E' Gratuito!

 Invia una mail e telefonaci. Clicca qui:

COLLOQUIO TELEFONICO GRATUITO

  HAI FRETTA?
Vedi cosa fare, come e quando.
Scarica il nostro Vademecum

Clicca qui:  VADEMECUM GRATUITO

.

Sei qui
     > Sito 1 - PER GLI ESPROPRIATI
     > Vai all'indice della sezione C.2 fini - persone - strumenti - struttura 
  
  > VAI ALLA HOME 
 

4 - DOCUMENTAZIONE INFORMATIVA A FINI DI TRASPARENZA

A. ESTRATTI INFORMATIVI A FINI DI TRASPARENZA
Si riportano qui di seguito, per fini di immediata conoscibilità e trasparenza, alcuni estratti dello Statuto e del Codice Deontologico Comportamentale per gli Avvocati e per i Tecnici, che sono consultabili in formato integrale cliccando sui rispettivi link.

B.  Qui di seguito un estratto dello Statuto, che è consultabile per intero cliccando sul link in fondo alla riga e, quando serve in forma cartacea legale, può essere richiesto all'Ufficio del Registro tramite il Codice Fiscale dell'Associazione: 97423510581.

Art 1 - Denominazione
L’Associazione è denominata Associazione Nazionale per la Tutela degli Espropriati, con acronimo ANPTES.
Art 2 - Scopi
a) L’ANPTES ha lo scopo di diffondere la conoscenza del Diritto dell’Espropriazione per pubblica utilità per tutelare i diritti dei cittadini sui propri beni che, dopo l’entrata in vigore dell’Articolo 1 Protocollo Aggiuntivo1 della Convenzione Europea per la salvaguardia dei Diritti dell’Uomo (CEDU), hanno assunto il rango di Diritti Umani inviolabili.
b) L’ANPTES si propone di tutelare gli espropriati anche per difenderne e garantirne la dignità di uomini e di cittadini, offesa dalla durata infinita dei procedimenti espropriativi e dalle frequenti violazioni di legge da parte delle Autorità Esproprianti.
Art 3 – Strumenti
Gli strumenti che l’Associazione utilizzerà per raggiungere i suoi scopi sono i seguenti.               
a) Lo studio del Diritto dell’Espropriazione e delle norme CEDU e l’attuazione di iniziative scientifiche e didattiche in materia.
b) La diffusione gratuita tramite internet di testi illustrativi della materia con linguaggio a tutti comprensibile.
c) La diffusione gratuita tramite internet di una Banca Dati delle sentenze CEDU tradotte in italiano, affinché gli aderenti all'Associazione che non conoscono le lingue possano prenderne visione.
d) La predisposizione di testi giuridici volti alla tutela degli espropriati, sempre aggiornati ed immediatamente utilizzabili dagli utenti; l’utilizzo di tali testi non sarà gratuito, ma i proventi che ne deriveranno dovranno essere destinati alla corresponsione dei compensi spettanti, per diritto d’autore, ai Giuristi che li avranno prodotti, senza alcun utile per l’Associazione.
e)
Ogni altra attività idonea al raggiungimento dello scopo sociale.
Art 4 - Associati
a) Possono far parte dell'Associazione i soggetti che intendono operare al fine di perseguire gli scopi dell’Associazione descritti nel presente Statuto.
b) La qualità di associato si acquisisce a seguito di presentazione di domanda scritta corredata da un curriculum di studi, pubblicazioni ed esperienze in materia e con deliberazione unanime dell’Assemblea degli Associati. La domanda va inviata alla sede legale dll'Associazione.
c) Chiunque sia interessato ad  associarsi al fine di concorrere attivamente alla tutela degli espropriati, può inoltrare tale domanda inviandola alla Sede Legale dell’Associazione.
Art 7 - Patrimonio
a) Il patrimonio è costituito dalle quote sociali annue, dai beni acquisiti, da contributi volontari, da elargizioni di soggetti privati e dalla eventuale prestazione di servizi a soggetti privati.
b) L’Associazione, dato il  suo fine precipuo di tutela degli espropriati, non potrà né richiedere né accettare contributi da Enti Pubblici né ad essi prestare servizi.
c) L’Associazione non ha fini di lucro; tutti gli introiti, pertanto, dovranno essere destinati alle attività di cui al presente Statuto;  eventuali compensi da corrispondersi a soggetti, associati o non associati, che collaborino con l’Associazione per particolari attività, saranno stabiliti dall’Assemblea.
d) Non fanno parte del patrimonio le banche dati, i siti ed i testi giuridici diffusi dall’Associazione, che rimangono sempre nella titolarità dei soggetti che li hanno creati.
e) Nei casi di scioglimento dell'Associazione, il patrimonio sarà devoluto a fini di beneficenza.
Lo statuto è consultabile per intero cliccando qui