QUANDO DEVE ESSERE PRESENTATO IL DAP

Diritti

A.N.P.T.ES.  Associazione Nazionale Per la Tutela degli Espropriati  Sito 1

I NOSTRI 5 SITI A DIFESA DEGLI ESPROPRIATI:

QUESTO E' IL SITO 1 -  PER GLI ESPROPRIATI   

Per sapere come reagire all'espropriazione per pubblica utilità

GLI AUTORI DEI TESTI - I RESPONSABILI - LA STRUTTURA  Autori - Fini - Struttura

INDICE GENERALE: HOME   TELEFONI - FAX - INDIRIZZI:  CONTATTI  

OLTRE 200 REFERENTI TERRITORIALI  ITALIA: REGIONI E PROVINCE

SITO 1 - PER GLI ESPROPRIATI <  Sei qui

SITO 2 - PER SPECIALISTI - TESTI PRONTI

SITO 3 - LA NOSTRA BANCA DATI GRATUITA

SITO 4 - PER I REFERENTI TERRITORIALI

SITO 5 - PER GLI STUDENTI

.

  VUOI CHIAMARCI?
   06.91.65.04.018

Segreteria Centralizzata
 Lunedì/Venerdì ore 9 - 12  / 15 - 19  

TI SERVE UN CONSIGLIO?
E' Gratuito!

 Invia una mail e telefonaci. Clicca qui:

COLLOQUIO TELEFONICO GRATUITO

  HAI FRETTA?
Vedi cosa fare, come e quando.
Scarica il nostro Vademecum

Clicca qui:  VADEMECUM GRATUITO

.

Sei qui
     > Sito 1 - PER GLI ESPROPRIATI
     > Vai all'indice della sezione B.3 TUTELARSI E/O OPPORSI CON IL DAP 
  
  > VAI ALLA HOME 
 

9 - Quando deve essere presentato

 

Quando deve essere presentato.

 

Si consiglia all'espropriato di non perder tempo  e di inviare il DAP prima possibile,  (anche se non ha ricevuto nessuna comunicazione ufficiale e sa dell'esproprio solo per "sentito dire"), al fine di evitare che l’Amministrazione consolidi autonomamente le sue decisioni.

 

Per comprendere meglio:

E' importante intervenire prima possibile, per esempio, anche nella fase progettuale dell'opera; spesso, infatti, i progetti non prevedono somme adeguate per gli espropri ed è opportuno evidenziare questa carenza prima che vedano la luce.

Si consideri inoltre che spesso risulterebbe più economico per l'Amministrazione modificare il tracciato di un'opera pubblica invece di corrispondere indennizzi che, per errore, aveva sottostimato.
E gli Amministratori hanno il dovere di gestire al meglio il denaro pubblico, della cui gestione possono essere chiamati a rispondere anche in giudizio, come sopra illustrato.

Attivandosi celermente l'espropriato può risparmiare tempo, ansie
e, soprattutto,  spese legali.

Si tenga sempre presente il motto citato nella HOME
VIGILANTIBUS (NON DORMIENTIBUS) IURA SUCCURRUNT
 Le leggi vanno in aiuto di chi si attiva (e non di chi dorme)

Attenzione.
Anche la Corte Europea applica questo principio e nega la sua tutela agli espropriati che, pur avendo diritti da far valere, non si sono attivati per tutelarli; chi rimane inattivo, quindi, non può ottenere giustizia neanche in Europa. *

* Vedasi ad esempio la Sentenza 58492/00/2008 nella nostra banca dati gratuita.

Dans ces circonstances, la Cour estime que c'est le comportement imputable à la requérante qui a entraîné la situation dénoncée.

In queste circostanze, la Corte ritiene che è il comportamento imputabile al richiedente che ha provocato la situazione denunciata.

Attenzione poi a non lasciare decorrere termini di legge; si perde ogni diritto.

Si ricordi che quando l'esproprio interessa più di 50 soggetti, l'Amministrazione comunica l'esproprio con un "trafiletto" sui quotidiani e non è tenuta a dare comunicazioni personali ai singoli espropriati.

 

Qui di seguito uno Schema delle SITUAZIONI in cui si deve presentare il DAP.