PREVENIRE UN ESPROPRIO O UN'INDENNITA' NON CORRETTA

Diritti

A.N.P.T.ES.  Associazione Nazionale Per la Tutela degli Espropriati  Sito 1

I NOSTRI 5 SITI A DIFESA DEGLI ESPROPRIATI:

QUESTO E' IL SITO 1 -  PER GLI ESPROPRIATI   

Per sapere come reagire all'espropriazione per pubblica utilità

GLI AUTORI DEI TESTI - I RESPONSABILI - LA STRUTTURA  Autori - Fini - Struttura

INDICE GENERALE: HOME   TELEFONI - FAX - INDIRIZZI:  CONTATTI  

OLTRE 200 REFERENTI TERRITORIALI  ITALIA: REGIONI E PROVINCE

SITO 1 - PER GLI ESPROPRIATI <  Sei qui

SITO 2 - PER SPECIALISTI - TESTI PRONTI

SITO 3 - LA NOSTRA BANCA DATI GRATUITA

SITO 4 - PER I REFERENTI TERRITORIALI

SITO 5 - PER GLI STUDENTI

.

  VUOI CHIAMARCI?
   06.91.65.04.018

Segreteria Centralizzata
 Lunedì/Venerdì ore 9 - 12  / 15 - 19  

TI SERVE UN CONSIGLIO?
E' Gratuito!

 Invia una mail e telefonaci. Clicca qui:

COLLOQUIO TELEFONICO GRATUITO

  HAI FRETTA?
Vedi cosa fare, come e quando.
Scarica il nostro Vademecum

Clicca qui:  VADEMECUM GRATUITO

.

Sei qui
     > Sito 1 - PER GLI ESPROPRIATI
     > Vai all'indice della sezione A.2 come reagire all'esproprio 
  
  > VAI ALLA HOME 
 

2.  Se l'espropriato vuole
Prevenire un esproprio e/o un'indennità non corretta

 

La situazione dell'espropriato

Non ci sono state notifiche e l'espropriato vuole tutelarsi per prevenire probabili errori dell'Amministrazione e - se possibile - anche l'esproprio.

L'espropriato, quindi, non ha "documenti in mano" ma ha solo notizie generiche relative ad un esproprio che potrebbe riguardarlo.

 

I nostri consigli

Devo attivarmi al più presto o devo attendere una comunicazione ufficiale?

A questa domanda l'espropriato deve dare risposta immediata; l'Associazione consiglia agli espropriati di attivarsi quanto prima possibile, anche quando non hanno ricevuto nessuna comunicazione ufficiale e sanno dell'esproprio solo per "sentito dire".

 

E', infatti,  estremamente utile presentare osservazioni all'Amministrazione prima ancora che essa adotti i suoi provvedimenti e li notifichi all'espropriato.

Peraltro, quando gli espropriati sono più di 50,
l'Amministrazione si limita a pubblicare un trafiletto sul giornale e non notifica nulla agli espropriati.

 

Si consiglia quindi all'espropriato di non perder tempo e di attivarsi prima possibile, anche se non ha ricevuto nessuna comunicazione ufficiale, al fine di evitare che l’Amministrazione consolidi autonomamente le sue decisioni.

Ad esempio, è utile intervenire anche nella fase progettuale dell'opera; spesso, infatti, i progetti non prevedono somme adeguate per gli espropri ed è opportuno evidenziare questa carenza prima che vedano la luce.

In questo modo l'espropriato risparmia tempo, ansie e, soprattutto, spese legali.

 

Gli strumenti da utilizzare

Lo strumento da utilizzare in questo caso è L'INTERVENTO NEL PROCEDIMENTO