ESPROPRIAZIONE PER PUBBLICA UTILITA'

 TUTELIAMO I DIRITTI DEGLI ESPROPRIATI

Diritti

A.N.P.T.ES.  Associazione Nazionale Per la Tutela degli Espropriati  Sito 1

I NOSTRI 5 SITI A DIFESA DEGLI ESPROPRIATI:

QUESTO E' IL SITO 1 -  PER GLI ESPROPRIATI   

Per sapere come reagire all'espropriazione per pubblica utilità

GLI AUTORI DEI TESTI - I RESPONSABILI - LA STRUTTURA  Autori - Fini - Struttura

INDICE GENERALE: HOME   TELEFONI - FAX - INDIRIZZI:  CONTATTI  

OLTRE 200 REFERENTI TERRITORIALI  ITALIA: REGIONI E PROVINCE

SITO 1 - PER GLI ESPROPRIATI <  Sei qui

SITO 2 - PER SPECIALISTI - TESTI PRONTI

SITO 3 - LA NOSTRA BANCA DATI GRATUITA

SITO 4 - PER I REFERENTI TERRITORIALI

SITO 5 - PER GLI STUDENTI

.

  VUOI CHIAMARCI?
   06.91.65.04.018

Segreteria Centralizzata
 Lunedì/Venerdì ore 9 - 12  / 15 - 19  

TI SERVE UN CONSIGLIO?
E' Gratuito!

 Invia una mail e telefonaci. Clicca qui:

COLLOQUIO TELEFONICO GRATUITO

  HAI FRETTA?
Vedi cosa fare, come e quando.
Scarica il nostro Vademecum

Clicca qui:  VADEMECUM GRATUITO

.

Sei qui
     > Sito 1 - PER GLI ESPROPRIATI
     > Vai all'indice della sezione A.1 le trappole da evitare 
  
  > VAI ALLA HOME 
 

1 - Cosa ci hanno insegnato gli oltre 5.000 casi di esproprio
     da noi esaminati negli anni

 

I  casi qui di seguito descritti non sono,  purtroppo, ipotetici  ma nascono dagli oltre 5.000 espropri esaminati negli anni dall'Associazione e trovano continuo riscontro nelle realtà che si vivono ogni giorno.

L'Associazione ha effettuato una precisa scelta di campo, senza equivoci o possibili commistioni: essa studia ed opera  esclusivamente per gli espropriati e non per gli Enti Pubblici.

E’ questa, una scelta ideale e morale, volta a

-

Tutelare i diritti dei cittadini che hanno investito i frutti del proprio lavoro (o del lavoro dei propri genitori) nell'acquisto di un bene, per evitare che ne siano privati illegittimamente o senza un giusto indennizzo.

-

Reagire, (senza alcun timore di perdere incarichi o contributi), all'arroganza di molte Amministrazioni, che trattano gli espropriati come "sudditi", utilizzando la scarsa conoscenza che del Diritto dell'Espropriazione hanno gli espropriati.

Per questo l'Associazione

- Non  presta servizi agli Enti Pubblici, per evitare posizioni di dipendenza economica

- Opera per  "prevenire"  gli errori degli espropriati; spesso, infatti, un errore iniziale
  è irrimediabile, come ora qui di seguito si vedrà.

A questa logica si ispira questa pagina "LE TRAPPOLE DA EVITARE" in cui illustriamo, per consentire di evitarli, i più frequenti errori commessi dagli espropriati  (di cui, ben volentieri, beneficiano gli Enti Pubblici).