Posizione dell'art 14 all'interno del T.U. (ndr: riportata per agevolare la lettura sistematica della norma).
Titolo II
Capo III
Sez. I

DISPOSIZIONI GENERALI
LA FASE DELLA DICHIARAZIONE DI PUBBLICA UTILITÀ
DISPOSIZIONI SUL PROCEDIMENTO

   
Art. 14 Istituzione degli elenchi degli atti che dichiarano la pubblica utilità (L) [1]
Comma 1.
(art.14)
 
L'autorità che emana uno degli atti previsti dall'articolo 12, comma 1, ovvero esegue un decreto di espropriazione, ne trasmette una copia al Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, per le opere di competenza statale, e al presidente della Regione, per le opere di competenza regionale. (L)
   
Comma 2.
(art.14)



 
Con decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti ovvero del presidente della Regione, rispettivamente per le opere di competenza statale o regionale, sono indicati gli uffici competenti all'aggiornamento degli elenchi degli atti da cui deriva la dichiarazione di pubblica utilità ovvero con cui è disposta l'espropriazione, distinti in relazione alle diverse amministrazioni che li hanno adottati; nello stesso decreto può prevedersi che i medesimi o altri uffici possano dare indicazioni operative alle autorità esproprianti per la corretta applicazione del presente testo unico. (L)
   
Comma 3. L'autorità espropriante comunica all'ufficio di cui al comma 2: 
(art.14) a) quale sia lo stato del procedimento d'esproprio, almeno sei mesi e non oltre tre mesi prima della data di scadenza degli effetti della dichiarazione di pubblica utilità; 
b) se sia stato eseguito entro il prescritto termine il decreto d'esproprio ovvero se il medesimo termine sia inutilmente scaduto; 
c) se siano stati impugnati gli atti di adozione e di approvazione del piano urbanistico generale, l'atto che dichiara la pubblica utilità dell'opera o il decreto di esproprio. (L)
 

 

   
 

Nota: Per esaminare le norme con le quali, nel tempo, si è formato il testo dell'articolo:
[1]  
Articolo modificato da avviso di rettifica pubblicato nella G.U. 14 settembre 2001, n. 214 (rif.art.14 comma 3)  e, successivamente, sostituito dal  D.Lgs. 27 dicembre 2002, n.302 art. 1 comma 1 lettera m)  (Gazzetta Ufficiale N. 17 del 22 Gennaio 2003)

 
___________________________________________________________________________________

Avvertenza
Il T.U. SUGLI ESPROPRI qui pubblicato è già stato coordinato dall'Associazione
con  le norme che hanno interessato il DPR n. 327  dalla sua emanazione (2001)  fino ad oggi (la data di validità dei testi è sempre indicata nella home del Sito).

PERO' ATTENZIONE: i riferimenti cartacei sono importanti.
I testi acquisiti tramite internet, infatti, non sostituiscono le pubblicazioni cartacee, non rivestono carattere di ufficialità e possono essere manipolati da pirati informatici; l'Associazione, pertanto, ha anche  predisposto un'apposita pagina per facilitare il reperimento del supporto cartaceo delle norme, indicando per ogni norma gli estremi della Gazzetta Ufficiale in cui è stata pubblicata;
vi si può accedere
cliccando qui Vai all'elenco dei riferimenti cartacei

Informazione
Se preferite avere il DPR su un'unica pagina internet per eventuali stampe o diverse consultazioni, potete cliccare qui: Vai al dpr su una pagina; sappiate però che la pagina è molto pesante ed è indispensabile avere una connessione internet ad alta velocità.

-

 

Associazione Nazionale Per la Tutela degli Espropriati
- anptes -
Barra di navigazione nel
Sito 1- Per gli espropriati

Per tornare alla pagina precedente: usa il tasto indietro del tuo navigatore
Per andare alla home clicca qui: HOME
Per andare all'indice del T.U. clicca qui:DPR2001/327
Per andare ad altri articoli del T.U. ESPROPRI - DPR 2001/327 - clicca sul numero dell'articolo:

1

11

21

30

40

50

52.9

2

12

22

31

41

51

53

3

13

22.2

32

42

52

54

4

14

23

33

43

52.2

55

5

15

24

34

44

52.3

56

6

16

25

35

 45

52.4

57

7

17

26

36

46

52.5

57.2

8

18

27

37

47

52.6

58

9

19

28

38

48

52.7

59

10

20

29

39

49

52.8