A.N.P.T.ES.  Associazione Nazionale Per la Tutela degli Espropriati  Sito 1

Sei qui > Sito 1 Sezione B.7

L'Assistenza coordinata dall'Associazione

Cosa trovate qui

Qui offriamo agli espropriati una SINTESI degli strumenti per conoscere i loro diritti e per redigere atti.

Per navigare
Per esaminare le Schede di  Sintesi degli strumenti  scorri la pagina.
Per andare alla HOME clicca qui: HOME

 

Assistenza Totalmente Gratuita

1 - Spiegazioni Gratuite.

A cosa servono.
Se l'espropriato non riesce
ad orientarsi all'interno dei nostri Siti per ben comprendere i suoi Diritti, o non ha il tempo di farlo, può chiedere spiegazioni giuridiche sui suoi diritti ad un nostro Giurista, per farsi illustrare le norme vigenti, gratuitamente.

Come si pagano. Sono totalmente  Gratuite.

Per saperne di più' clicca qui: 
B1. COLLOQUIO TELEFONICO GRATUITO

2 - Le nostre Guide Operative Stampabili.

A cosa servono.

Contengono un vademecum da noi predisposto ad uso degli espropriati con
1. I nostri consigli per non cadere "in TRAPPOLA" 

2. Uno schema di DAP - Per prevenire errori nella procedura - Opporsi - Trattare - Garantirsi.

3. Uno schema per redigere un accordo con i consulenti che assistono gli espropriati.

Come si pagano.  Sono totalmente  Gratuite.

Per saperne di più': B2. il nostro vademecum gratuito

3 - Le nostre Schede  illustrative.

A cosa servono.

Per chi non conosce la materia, per capire facilmente i propri diritti, con le nostre Schede illustrative.

Le Schede del Sito 1 sono studiate per essere facilmente comprese da tutti i cittadini, indipendentemente dalla loro cultura di base.
I testi giuridici di approfondimento, dedicati a chi già conosce la materia e vuole approfondirla, sono contenuti negli altri 4 nostri Siti.

Come si pagano.  Sono totalmente  Gratuite.

Per saperne di più'
Trovate tutto sul nostro Sito 1.

Tutti i testi sono utili, a seconda di ciò che si vuole sapere, ma consigliamo,

in particolare, le seguenti Sezioni:

A.1 LE " TRAPPOLE " DA EVITARE

A.4 CONTROLLA LA TUA INDENNITA'

A.5 LA CEDU MOLTIPLICA L'INDENNITA'

A.2 VEDI COME REAGIRE ALL'ESPROPRIO

B.5 I PROBLEMI FISCALI

4 - La nostra Banca Dati delle Sentenze CEDU 

     da noi tradotte in italiano.

A cosa serve.

E' lo strumento principale da utilizzare per scrivere atti da produrre alle Amministrazioni o ai Giudici.
E' uno strumento operativo unico  creato dai nostri Giuristi e dai nostri Traduttori, che offriamo gratuitamente a tutti gli espropriati.

Perchè è uno strumento unico e gratuito.

Tutte le banche dati giuridiche presenti sul mercato italiano, non solo richiedono spesso costosi abbonamenti annuali, ma contengono solo un limitato numero di Sentenze CEDU, (a volte senza traduzione); e ciò è di ostacolo ad un’accurata ricerca dei precedenti giurisprudenziali.

La nostra Banca Dati, invece, non solo è gratuita, ma inoltre contiene TUTTE  le Sentenze della Corte Europea dei Diritti dell’Uomo pronunciate nei confronti dell’Italia, classificate sotto i seguenti protocolli e articoli: P1-1/ P1-1+14, tradotte in italiano a nostra cura, riferite non solo al diritto di proprietà, ma anche a beni ed  interessi che non sono tutelati dalla legge italiana, ed anche altre Sentenze, ritenute importanti per la loro ricaduta sulle leggi italiane, pronunciate nei confronti di altri Stati, tradotte in italiano a nostra cura.

Come si paga. E' totalmente Gratuita.

Per saperne di più'SITO 3 - LA NOSTRA BANCA DATI GRATUITA

5 - Il TESTO UNICO sugli espropri sempre aggiornato.

A cosa serve.

Sul nostro Sito è presente un secondo strumento operativo unico e gratuito:
il T.U. sugli espropri - D.P.R. 2001/327 da noi costantemente aggiornato.
E' uno strumento unico e gratuito: infatti, il T.U. espropri è facilmente reperibile in internet, ma si corre il rischio di trovare un testo non aggiornato.

L'Associazione, invece, indica sempre su ogni pagina del Sito la data di aggiornamento dei testi ivi contenuti.

Come si paga. E' totalmente Gratuito.

Per saperne di più': A.7 IL TU ESPROPRI SEMPRE AGGIORNATO

Assistenza Parzialmente Gratuita

 1 - Il DAP.  Prevenire -  Opporsi  -  Trattare - Garantirsi.

A cosa serve.

Gli strumenti che la legge offre all'espropriato per tutelare i sui diritti sono soltanto due

1 - L'intervento nel procedimento 

2 - Il contenzioso.

L'errore più frequente che commettono gli espropriati è quello di non intervenire nel procedimento o di intervenire  in modo non adeguato, col risultato di esser costretti poi ad affrontare le spese ed i disagi di un contenzioso.

Il DAP serve ad intervenire in modo adeguato ed è da utilizzare nei seguenti casi.

Se l'espropriato non ha ricevuto nessuna notifica - e vuole tutelarsi
Se l'espropriato ha gia' ricevuto una notifica - e vuole accettare
Se l'espropriato ha gia' ricevuto una notifica - e vuole opporsi  - Senza contenzioso

Come si paga.

>

A. Se si è assistiti da un legale aderente all'Associazione.

Solo a risultato raggiunto, "con i soldi" dell'Amministrazione.

Non si deve pagare se non si ottiene il risultato stabilito.

E' ammesso solo un rimborso spese (ad. es. 1.000 euro).

>

B. Se non si è assistiti da un legale aderente all'Associazione.

L'espropriato concorderà i pagamenti con il suo legale.
N.B. Gli Schemi del Sito sono sempre gratuiti.

Per saperne di più: B.3 IL DAP: TUTELARSI E/O OPPORSI

2 - L'eventuale contenzioso in Italia e/o in Europa.

A cosa serve.

Per ottenere dai Giudici, in Italia e/o in Europa, ciò che è stato negato dall'Amministrazione.

Se l'Amministrazione, dopo la presentazione del DAP, non addiviene ad un accordo, l'espropriato può "trasferire" il contenuto del DAP dinnanzi ai Giudici, instaurando un contenzioso, in Italia e/o in Europa, a seconda dei casi:

IL RICORSO IN CORTE D'APPELLO - per l'indennità
IL RICORSO AL TAR -
per il procedimento

IL RICORSO ALLA CEDU - per l'indennità e/per il procedimento.

Come si paga.

>

A. Se si è assistiti da un legale aderente all'Associazione.

Solo a risultato raggiunto, "con i soldi" dell'Amministrazione.

Non si deve pagare se non si ottiene il risultato stabilito.

E' ammesso solo un rimborso spese (ad. es. 2.000 euro).

>

B. Se non si è assistiti da un legale aderente all'Associazione.

L'espropriato concorderà i pagamenti con il suo legale.
N.B. Gli Schemi del Sito sono sempre gratuiti.

Per saperne di più': B.4 L'EVENTUALE CONTENZIOSO

3 - I testi "pronti all'uso"

A cosa servono.

Sul nostro Sito è presente un atro strumento operativo unico,  utilizzabile quando l'espropriato non è assistito da un Avvocato aderente all'Associazione.

Se l'Avvocato di sua fiducia cui si rivolge l'espropriato non conosce bene la materia, (o non ha tempo disponibile per le ricerche e gli approfondimenti) l'espropriato può richiederci i testi "pronti all'uso".

I testi pronti all'uso possono essere considerati dei formulari (ovviamente, molto più complessi) completi di riferimenti normativi e giurisprudenziali, Leggi e Sentenze Italiane e CEDU.
Sarà sufficiente inserire nei testi i dati relativi all'esproprio ed all'espropriato e si disporrà immediatamente di un documento, costantemente aggiornato, frutto di un accurato lavoro di ricerca e di coordinamento di norme e sentenze italiane e CEDU.

Come si pagano.

Solo a risultato raggiunto, "con i soldi" dell'Amministrazione.

E' ammesso solo un rimborso spese.

Per saperne di più': B.6 I TESTI "PRONTI ALL'USO"

4 - Altre ipotesi.

Per qualsiasi altro problema.

Quelle sopra illustrate sono le ipotesi "tipiche" in cui può trovarsi l'espropriato.
Per qualsiasi altro problema, l'espropriato può consultare l'Associazione.

(Ad esempio: vecchi espropri, indennità promesse e non corrisposte, indebite ritenute fiscali, retrocessione, ecc...).
L'espropriato può sottoporre il suo caso e sapere, gratuitamente, se ha o no diritti da far valere e potrà anche, se vuole, conoscere i costi per farli valere.

 

Per chiederci chiarimenti su ciò che hai letto qui e sul tuo caso COLLOQUIO TELEFONICO GRATUITO

Per navigare  Scorri la pagina o Torna su

Per tornare alla Home del Sito1 clicca qui: HOME SITO 1